sabato 5 febbraio 2011

Cos'è il Bios in un computer e a cosa serve?

Si sente spesso parlare del Bios di un computer, ma pochi sanno cosa sia e a cosa serve. Il Bios (Basic Input-Output System) è una parte basilare all'interno del computer, poichè senza la sua presenza non sarebbe possibile neanche avviare il sistema.
Sostanzialmente è un software, scritto generalmente in Assembly (un linguaggio di programmazione di basso livello, e quindi molto difficile e per questo non molto diffuso), con il compito di fornire al sistema operativo e ai programmi, una serie di funzioni di base per l'accesso all'hardware e alle periferiche integrate nella scheda madre.
Inizialmente il Bios era salvato in una memoria ROM (cioè di sola lettura e non modificabile), recentemente però i produttori di schede madri hanno deciso di salvare il Bios in una memoria EEPROM (una memoria modificabile) integrata sulla scheda madre, così da poter rilasciare aggiornamenti da poter applicare successivamente.


Il software Bios viene avviato appena si accende il computer e durante questa fase di avvio (chiamata boot process) ha il compito di controllare che tutti i componenti più importanti (come CPU, RAM, HardDisk, ecc..) siano collegati e funzionanti, inoltre ha il fondamentale compito di avviare il Sistema Operativo, e per fare ciò va a cercare il file di avvio all'interno dell'HarDisk.
E' tuttavia modificabile dall'utente l'ordine dei dispositivi da analizzare per la ricerca del file di avvio. Per esempio se si imposta come primo dispositivo il lettore cd e come secondo dispositivo l'HardDisk, il bios andrà a cercare il file di avvio prima nei cd o dvd inseriti nel lettore e se non trova niente, andrà a cercare nell'HardDisk. Questa modifica è molto comoda per quando si vuol far partire all'avvio un sistema operativo o un qualsiasi software da un cd, senza caricare il sistema operativo installato nell'Hard Disk.

Durante la fase di boot, premendo il pulsante giusto sulla tastiera è possibile entrare tra le impostazioni del proprio Bios, in questo modo è possibile visualizzare tutte le informazioni riguardanti il Bios e tutti i dispositivi hardware collegati al computer, oltre ad avere la possibilità di modificare alcuni parametri come la sequenza di avvio (di cui abbiamo parlato prima), la data del sistema o particolari parametri per l'overclock.
E' importante sapere che nelle schermate del Bios il mouse non viene riconosciuto, ed è quindi obbligatorio usare i tasti della tastiera per muoversi tra le opzioni e cambiare le impostazioni.
Bisogna fare molta cautela quando si variano i valori, poichè un settaggio sbagliato del Bios potrebbe causare seri danni al computer, fino a renderlo inutilizzabile.

Ecco una lista dei tasti più usati per entrare nel bios durante la fase di avvio:
- del/canc
- F2
- esc
- F11
- F1
- ctrl+alt
- ctrl+esc


E' comunque semplice attraverso una piccola ricerca in Internet, trovare il tasto di entrata del bios specifico per la propria scheda madre, senza eseguire tante prove con i tasti della lista precedente.

Vi siete mai chiesti come faccia un computer a sapere sempre l'ora giusta anche dopo essere stato scollegato per un pò dalla corrente?
Questa "magia" avviene grazie al bios e ad una particolare batteria, simile a quella degli orologi da polso, che si trova sulla scheda madre. Il bios, infatti, mantiene in memoria informazioni base del sistema come l'ora o la data, e generalmente viene alimentato direttamente dal computer, ma quando questo viene scollegato dalla presa elettrica (o batteria nel caso dei portatili), allora entra in gioco la piccola pila, presente sulla scheda madre, che permette al Bios di mantenere in memoria tutti i propri settaggi.


Come ho detto all'inizio, ormai tutte le schede madri in commercio permettono di aggiornare il proprio Bios, bisogna però fare molta attenzione durante la fase di aggiornamento, poichè in caso di un blackout o di un file di aggiornamento corrotto, il Bios della scheda madre diverrebbe del tutto inutilizzabile e di conseguenza la scheda madre sarebbe da buttare.
Esistono, tuttavia, alcune schede madri che hanno al loro interno un doppio bios, e quindi se uno diventasse inutilizzabile ci sarebbe la possibilità di ripristinarlo copiando le informazioni dal secondo bios.
Per evitare tutti questi problemi però basta seguire solo qualche piccolo consiglio, e cioè aggiornare il Bios solo se strettamente necessario e in tal caso seguire passo passo le istruzioni specifiche di aggiornamento (che si possono facilmente reperire sui siti dei costruttori della propria scheda madre), ponendo particolare attenzione affinchè il computer possa essere regolarmente alimentato fino alla fine del processo di aggiornamento.

Alla prossima!

8 commenti:

  1. che cosè l' ID: del bios

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Bios ID è un numero identificativo unico per ogni scheda madre. E' una stringa alfa numerica (diversa per ogni scheda madre esistente), che attraverso le varie sequenze di caratteri indica varie informazioni come il produttore della scheda madre, il numero seriale, ecc...

      Elimina
  2. Ho un Acer Aspire E1-571G e non si avvia piu'. Rimane la schermata ACER explore beyond limits. Poi mi dice "dispositivo necessario non e' connesso o e' inaccessibile" e come codice errore mi da': 0xc 000000f. Come posso fare per risolvere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cause potrebbero essere tantissime, hai fatto qualche modifica che potrebbe aver causato questo problema?
      Devi procedere a tentativi, prova a staccare tutte le periferiche e a riavviare. Nel bios riesci ad entrare?

      Elimina
    2. Grazie per aver risposto. Premesso che non mi intendo molto di computer, dopo essermi scaduta la licenza Kaspersky, il computer ha iniziato ad andare molto lento, e un giorno dopo non si avviava piu'. Altre modifiche non mi vengono in mente. Al bios riesco ad accedere, ma per me potrebbe essere anche scritto in arabo... Staccare tutte le periferiche significa stacccare eventuali mouse, memorie esterne, ecc...?

      Elimina
    3. Si, stacca tutto ciò che è collegato al computer, a volte penne usb o hard disk creano problemi all'avvio.
      Riesci ad entrare in modalità provvisoria? (di solito il tasto per farlo è f8)
      Comunque penso si sia corrotto qualche file di sistema e ti toccherà ripristinare o formattare :(
      Naturalmente mi baso sulle poche informazioni che ho, potrebbe anche essere altro il problema, purtroppo così è difficile capire.
      Mi dispiace.

      Elimina
  3. HO BISOGNO DI AIUTO.
    IL MIO PC NON DITEMI PER QUAL MOTIVO, DOPO QUALCHE GIORNO DALL'AGGIORNAMENTO A WINDOWS 8.1 (ERA DI FABBRICA A 8.0) NON MI ACCEDE PIU' A NESSUNA DELLE ICONE CHE SI TROVANO LE MENU' START...

    DI CONSEGUENZA, NON RIESCO NEMMENO AD ENTRARE NELLE "IMPOSTAZIONI DEL PC", CHE PER WINDOWS 8 COSTITUISCONO COME UNA CELLETTA '"APP" COME LE ALTRE E EVENTULMENTE SISTEMARE IL PROBLEMA. NON POTENDO ACCEDERE A TALI IMPOSTAZIONI NON POSSO NEMMENO "RIMUOVERE TUTTO E REINIZIALIZZARE" IL PC DA CAPO, COME SE LO AVESSI APPENA ACQUISTATO..



    MI CHIEDO: MA COME CASPITA POSSO FARE AD ENTRARE NELLE IMPOSTAZIONI DEL PC PER RIMUOVERE TUTTO QUELLO CHE C'E' (E DI CUI HO GIA' PROVVEDUTO A METTERE IN UNA CHIAVETTA USB DA 32GIGA) E REINIZIALIZZARE IL PC?


    ho un ASUS ULTRABOOK UX32A-R3028H.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi provare con le scorciatoie da tastiera, prova con Win-I e Win-E . Se fai qualche ricerca e qualche prova troverai altre scorciatoie e sicuramente la soluzione al tuo problema! ;)

      Elimina