venerdì 21 gennaio 2011

Caratteristiche interfacce Computer: IDE, ATA, SATA, eSATA, ecc....

Quando si vuole comprare un nuovo Hard Disk o un nuovo lettore CD o DVD, spesso ci si trova a leggere sigle come IDE, Sata, ecc...ma cosa significano? e quale scegliere?
Queste sigle indicano il tipo di interfaccia con cui le unità di memorizzazione e le unità ottiche si possono connettere all'interno al computer.
E' molto importante saper scegliere quella giusta, vediamo quindi come fare.

La prima interfaccia che è stata sviluppata ha il nome di ATA (Advanced Technology Attachment), successivamente esigenze di marketing hanno fatto si che il nome venisse cambiato in IDE (Integrated Drive Electronics), e successivamente in EIDE (Enhanced IDE). Infine per differenziare questa interfaccia dalla nuova interfaccia SATA (Serial ATA), di cui parleremo tra poco, l'interfaccia ATA ha preso il nome di PATA (Parallel ATA).  
E' importante capire, quindi, che le interfacce ATA, IDE, EIDE e PATA si riferiscono tutte alla stesso tipo di interfaccia.
E' abbastanza semplice riconoscere i dispositivi che si collegano attraverso questa interfaccia, poichè sono caratterizzati da un attacco a 40 pin abbastanza grande, a cui si collegano cavi a nastro molto ingombrati.


Nelle ultime versioni, l'interfaccia ATA, è in grado di trasmettere informazioni a 16 o 32 bit per volta, e la velocità di trasferimento dati arriva fino a 133MB/s.

Poichè, però, l'interfaccia ATA ha creato sempre problemi dovuti all'ingombro, e quindi al cattivo smaltimento del calore, e ha sempre avuto velocità di trasferimento poco elevate, è stata introdotta da qualche anno la nuova interfaccia SATA (Serial ATA - Serial Advanced Technology Attachment).
L'interfaccia SATA è la naturale evoluzione dell'interfaccia ATA, e introduce considerevoli miglioramenti come: maggiore velocità di trasferimento, cavi meno ingombranti e possibilità di hot swap (cioè la possibilità di collegare o scollegare i dispositivi anche a computer acceso, c'è bisogno però che anche la scheda madre supporti questa modalità).


Il primo modello di SATA risale al 2003 e permetteva una velocià di trasferimento dati di 1,5Gb/s, nel 2005 venne introdotta l'interfaccia SATA II, che permetteva una velocità di trasferimento di 3Gb/s e infine nel 2009 si è giunti al SATA 3.0, che arriva sino a 6Gb/s.
E' importante sapere, inoltre, che tutte queste versioni sono totalmente compatibili tra di loro.


Esiste, infine, l'interfaccia eSATA (External Serial Advanced Technology Attachment), usata per collegare dispositivi al computer dall'esterno.
L'eSATA, infatti, permette di collegare HardDisk o lettori ottici esterni, in maniera migliore e con una maggiore velocità rispetto alla classica interfaccia USB.
Poichè raggiunge una velocità di 3Gb/s è particolarmente consigliata per il collegamento di HardDisk esterni di ultima generazione, migliorandone di molto la comodità.
Gli attacchi eSATA e SATA sono molto simili, solo che quest'ultimi hanno un particolare spinotto a forma di "L", che li differenzia dagli attacchi eSATA, che al contrario sono dritti.
E' interessante sapere, inoltre, che le porte eSata visibili dall'esterno, sono poi collegate, all'interno del computer, alle normali porte SATA.


La differenza tra ATA e SATA è veramente notevole, ed è per questo motivo che i dispositivi con interfacce ATA sono ormai usciti fuori produzione. Se ne trovano ancora in commercio, ma consiglio vivamente di puntare sempre sui dispositivi SATA, anche perchè la differenza di prezzo è praticamente inesistente.
E' però molto importante prima di acquistare un HardDisk o un Lettore Cd, controllare quale interfaccia supporta la vostra Sheda Madre; sui computer più vecchi, infatti, ci sono solamente interfacce di tipo ATA ( anche se poi in commercio ormai si trovano comodi adattatori che trasformano le vecchie interfacce ATA in interfacce SATA).

Spero di aver chiarito per bene le differenze tra le varie interfacce esistenti.
Alla prossima.

10 commenti:

  1. molto interessante. quel che cercavo. grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contento di esserti stato d'aiuto! Ciao!

      Elimina
  2. Potrei collegare un HD sata da computer fisso al mini notebook mini HP 110 collegandolo con un adattatore usb funzionerebbe senza che possa danneggiarlo?
    Ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
    B. Renzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, si è tranquillamente possibile "trasformare" un hard disk interno in uno esterno attraverso appositi adattatori. Naturalmente l'adattatore deve essere appropriato al tipo di hard disk, ad esempio se l'hard disk è da 3,5'' (quelli grandi per intenderci) avrà sicuramente bisogno di un adattatore che comprenda anche un'alimentazione elettrica esterna, quindi l'adattatore avrà sia un cavo usb per collegarlo al computer sia un cavo elettrico per alimentare l'hard disk, invece per gli hard disk da 2,5'' (quelli piccoli, utilizzati nei notebook) basterà un adattatore che permette di utilizzare l'hard disk in maniera auto-alimentata, quindi basterà solo il cavo usb per permettere sia la connessione al computer sia l'alimentazione dell'hard disk.
      Spero di essere stato chiaro, ciao.

      Elimina
  3. Ringrazio per la informazione e per il consiglio ricevuto per la applicazione di HD esterno ad un notebook HP110, e ne approfitto per un altro consiglio...che puo' risolvere un problema riguardo a SKY TG24, che ricevevo e vedevo, adesso lo ricevo ma non lo vedo e di conseguenza non ascolto le notizie, Devo anche far notare che ho usato il Programma Advance Systemcare Free come protezione del HP110 da tempo, forse avro' commesso un errore nella pulizia..non so!
    Pertanto mi rivolgo ancore a Lei per risolvere questo problema.
    Ringraziandola anticipatamente.
    B. Renzo

    P.S. Ritengo giusto farle sapere che le scrivo dall'Argentina (Buenos Aires)
    e di logica il windows e' di questo paese, ma SKY lo ricevevo perfettamente.

    Distinti Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito bene il problema,le informazioni non sono molte, attraverso quale programma seguiva sky tg 24?

      Elimina
  4. Cerchero' di spiegarmi meglio che posso...sky tg 24 lo prendevo da google.it, esattamente - sky tg24 diretta streaming - dopodiche', il programma lo memorizzavo in Favoriti...in modo di non ricercarlo.
    Tutto funzionava perfettamente...fino ad alcuni giorni fa, probabilmente qualcosa e' successo nel notebook oppure Sky ha modificato la trasmissione.
    Questo e' tutto quello che posso aggiungere per una migliore interpretazione
    del problema...Comunque...in caso di difficolta' e impossibilita' di non riceverlo...la pregherei di consigliarmi un programma simile per essere oggiornato di notizie Italiane..(Per non sentirmi isolato dalla Patria)..
    Grazie per l'interessamento.
    B. Renzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando lei va sul sito di Sky Tg24 Diretta Streaming, il sito le viene caricato? Al posto del video della trasmissione cosa le esce?
      Per quanto riguarda altri siti streaming di notizie italiane mi dispiace ma non ne conosco nessuno, dovrebbe fare qualche ricerca su google e provare, mi dispiace.

      Elimina
  5. Il sito viene caricato normalmente..viene il video scuro con il tondino che gire come ricerca...tutto qui!
    Comunque la ringrazio per l'attenzione e proseguiro' con altre soluzioni sempre in streaming come da lei consigliato.
    Distinti saluti
    B. Renzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho capito, allora penso sia un problema del Flash Player.
      Se usa Google Chrome per navigare allora il flash player dovrebbe essere già installato, altrimenti se usa internet explorer o firefox le consiglio di scaricare ed installare l'ultima versione di Adobe Flash Player.
      Provi a installare l'ultima versione del flash player e poi controlli se il problema rimane anche provando a cambiare browser (internet explorer, chrome, firefox, ecc..)
      Se non dovesse funzionare neanche così può provare ad andare sul sito di sky tg 24 e cliccare con il tasto destro del mouse sul riquadro nero che carica, cliccare su impostazioni e infine disabilitare l'accelerazione hardware.
      Mi faccia sapere come va.

      Elimina